LA PIU’ LUCENTE CORONA D’ANGELI IN CIELO (R. MOODY)

E c’era altra gente catturata nelle maglie di quei cinque minuti di giugno, di fronte a un posto sull’Ottava Strada dove si spacciava, negli istanti subito prima e subito dopo: Buck Miller e Susan Ward e un tizio che vedevo sempre al Marlin Cafè; e Debby, la ragazza che aveva accompagnato Doris all’aeroporto, che conosceva anche Yvonne; e Ray, il tipo che lavava le cabine del Peep World; e Crystal, il transessuale pre-operazione che una sera era andato a letto con Jorge e poi gli aveva rubato tutto; e la banditrice di Wendy’s; e la donna, Huck, col fallo finto che risplendeva di neon violetto; e il tizio che si faceva ficcare i pugni in culo da due uomini contemporaneamente; e l’amico di Randy, Noel; e gli uomini che si erano scopati Marlene quando faceva la puttana, la maggior parte dei quali non sapevano che era morta; e due deu ragazzi della band senza nome (il terzo era stato spedito a un lussuoso centro di riabilitazione). E certa gente che conosco ma che non ho ancora citato, come Robert e David e Frank del Mudd Club e Dan e Crutch e Bob, Julia, Karen, Kenny e Kate. Lizzie. E ci sono altri nomi che ancora non conosco. E poi io stesso. Io. Io ero lì. Noi tutti facevamo su e giù per l’ottava Strada come fosse una vera e proprio arteria dentro una forma di vita più grande, un organismo più grande. Mentre uno del nostro gruppo sgattaiolava dentro un negozio sull’ottava Strada, un altro passava lì davanti. Nessuno di noi sembrava essere consapevole della natura delle coincidenze che ci univano, come ione sono consapevole ora, nè del fatto che i tossici e i masochisti e le puttane e quelli che hanno sprecato tutto nella vita sono la più lucente corona d’angeli in cielo.

info sul libro

Advertisements

5 Risposte

  1. grazie subliminalpop! Il caso ha voluto che guardassi il tuo sito nel giorno di promozione di minimum fax e cosi mi sono portato a casa R. Moody. Ma è davvero un caso? Forse siamo consapevoli della natura delle coincidenze. tu lo eri già prima, io da oggi, dopo aver letto questo libro.

  2. Ho aperto i commenti pensando “se questo non gli è piaciuto, non vengo più a leggere il suo blog” e per fortuna… anche se a dire il vero ero sicuro che il responso non poteva essere che positivo.

  3. fiuu, pericolo scampato. 🙂

  4. Se ancora non conosci, dai un occhio a questa nuova comunity? servizio? archivio? vabbè, sal cazzo come chiamarlo.

    http://www.anobii.com

  5. O mioddio.. passerò nottate intere con sta roba!

    Per la precisione e visto che il mio lavoro dovrebbe consentirmi di identificarlo correttamente: anobii è un social network esattamente come myspace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: