RE LEAR (W. SHAKESPEARE)

Il tempo renderà manifesto quel che si cela ora per l’intrigo dell’astuzia: chi maschera i propri difetti è infine deriso dalla vergogna. La fortuna v’assista!

info sul libro

[O.P.] Bello ma la trama complessa lo rende veramente arduo a volte. Sarebbe più facile seguirlo a teatro. Per ora “sogno di una notte di mezza estate” rimane il mio preferito. Ma ne ho letti pochi e vedere cosa ha scritto quest’uomo mi mette sempre in crisi sulla scelta del prossimo. Considerando che il prossimo lo leggerò tra un anno, vedendo i ritmi tenuti finora, la scelta è ancora piu difficile.

Annunci

2 Risposte

  1. Lo so che adesso non c’entra niente, solo che ho letto Undici solitudini di Yates e l’ho trovato fantastico. Lo dico perchè Yates l’ho scoperto grazie a Open Lecture, che ormai è diventato il mio spacciatore di libri belli.

  2. Interessante. Ho paura a leggere ancora Yates perchè ritengo revolutionary road quasi insuperabile. Ma grazie per la segnalazione, lo inserisco nella lista dei papabili (sempre piu lunga)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: