REVOLUTIONARY ROAD (R. YATES)

Eppure non lo volevo neanch’io il bambino, pensò sul ritmo della palata. Non è questa la cosa pazzesca? Non voleva il bambino più di quanto non lo volesse lei. E non era forse vero, allora, che da quel momento in poi tutto nella sua vita era stato una sequela di cose che lui non aveva davvero voluto? Accettare un lavoro irrimediabilmente cretino per dimostrare che era un individuo responsabile, esattamente come qualsiasi altro padre di famiglia, trasferirsi in un bell’appartamento troppo caro per dimostrare la sua fede da uomo maturo nei fondamenti dell’ordine e dell’igiene, avere un altro figlio per dimostrare che il primo non era stato un errore, comprare una casa in campagna perchè era l’iniziativa piu logica da prendere a questo punto e lui doveva dimostrarsi in grado di prenderla. Dimostrare, dimostrare; e per nessun’altra ragione all’infuori di questa: era sposato con una donna che, chissà come, riusciava a farlo stare sempre sulla difensiva, che lo amava quand’era gentile, che viveva seguendo quello che di volta in volta le andava di fare, a cui in qualunque momento poteva – e qui stava il guaio – a cui in qualunque momento poteva tranquillamente andare di piantarlo. Cosi stavano le cose: niente di più semplice e ridicolo.

info sul libro

[O.P.] Mi è stato chiesto da un amico di scrivergli un elenco dei migliori libri letti quest’anno. Quello di Yates appare al primo posto. Per superare la dose di idealismo riposta in questo romanzo ho comprato Undici solitudini. Leggendo un’altro libro di Yates interpreterò meglio Revolutionary road riposizionandolo nel giusto modo nella vita di uno scrittore americano degli anni 60… forse.

Annunci

Una Risposta

  1. Quando la categoria “un classico” assume veramente un significato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: