LEZIONI AMERICANE (I. CALVINO)

Oggi siamo bombardati da una tale quantità di immagini da non sapere più distinguere l’esperienza diretta da ciò che abbiamo visto per pochi secondi alla televisione. La memoria è ricoperta da strati di frantumi d’immagini come un deposito di spazzatura, dove è sempre più difficile che una figura tra le tante riesca ad acquistare rilievo.
Se ho incluso la visibilità nel mio elenco di valori da salvare è per avvertire del pericolo che stiamo correndo di perdere una facoltà umana fondamentale: il potere di mettere a fuoco visioni a occhi chiusi, di far scaturire colori e forme dall’allineamento di caratteri alfabetici neri su una pagina bianca, di pensare per immagini.

info sul libro

[O.P.] Finalmente ho preso il cervello e mi sono messo a leggere le ultime due lezioni che mi mancavano. Non lo consiglio a tutti (non so nemmeno se fa per me), ricordo che sono 6 conferenze tenute da Calvino sul mestiere dello scrivere. Per forza di cose il linguaggio non è il più scorrevole del mondo, ma ci sono un sacco di citazioni e riferimenti utili per cui vale la pena la faticosa lettura.
Secondo me l’importante è non spezzare la lettura della singola conferenza, è molto difficile tornare sui passi dopo qualche tempo in quanto è un vero e proprio bombardamento di concetti ed esempi.

Annunci

2 Risposte

  1. Parecchi anni fa ho iniziato a leggerlo per poi convincermi che non faceva per me…un paio d’anni fa mi son deciso a riaffrontarlo e l’ho divorato in un colpo solo, stregato proprio dalle citazioni e dai riferimenti…

    Il mio proposito per il 2008 :

    “cercare e saper riconoscere chi e cosa,
    in mezzo all’inferno,
    non è inferno, e farlo durare,
    e dargli spazio”

    Italo Calvino
    Le città invisibili

    p.s. l’altro proposito importante (come avrai intuito dalla mia frequentazione sempre più assidua in questo blog) è ricominciare a leggere seriamente….
    al momento mi sono perso dentro “la conquista dell’inutile” di Werner Herzog

  2. vedo vedo, che sei presente e mi chiedevo il perchè… ahahah… ora lo so e mi fa piacere, ma potresti ri-iniziare a leggere da cose piu leggere, che so, Milo Manara..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: