LA VITA AGRA (L. BIANCIARDI)

A me dispiacerebbe morire negli scantinati, in quel tanfo di nafta e di gatto, magari senza nemmeno un letto per farci la defecatio post mortem, e attendere lì legato ad una sedia, ad occhi chiusi, scomodo, che arrivino i becchini. Voglio morire tranquillo e voglio anche un funerale solenne.
Ho già scritto nel testamento chi ci voglio, a marciare da casa mia fino al cimitero, quando mi toccherà. Perchè disapprovo quello che vedo fare agli altri in questi casi, cioè non mi va il furgone automobile con le colonnine e i drappeggi neri, progettato non so da chi, metà per il morto davanti e metà per i coniugi dietro, tutti nella stessa vettura, e la targhetta che precisa: “posti sei per i dolenti”.
Sei appena, gli altri due o tra autobus, per seguire a corsa il feretro nel traffico astioso della città, e portare velocemnte le corone al camposanto.
No, io voglio un funerale all’antica, e l’ho scritto nel testamento, un funerale laico, ma d’una certa solennità. Laico, ma tradizionale.
Non ci voglio i preti, ma gli ex preti ce li voglio, ci voglio quelli che hanno buttato la tonaca alle ortiche e si sono fatti comunisti, pur restando preti nell’animo. Ne voglio quattro, di questi preti spretati e togliattizzati, e poi voglio due cavalli neri col pennacchio in capo, due critici letterari a cassetta, ai quattro cordoni del carro ci voglio nell’ordine uno storico, un critico d’arte, un funzionario di casa editrice e un redattore di terza pagina.
Deve essere un bel funerale. Dietro venga chi voglia, tranne le segretariette secche. Loro no. Poi si scordino pure di me, ma il funerale lo esigo bello, solenne e come ho detto sopra, laico.
Perchè troppi amici ho visto morire malamente, e peggio ancora essere accompagnati al camposanto.

info sul libro

[O.P.] Bellissimo. Ma quello che mi ha colpito di più è la vita di Bianciardi e quanto ci sia di Lui nel romanzo. E poi la vita agra assomiglia tremendamente alla vita di tutti i giorni. Forse però solo un milanese può capirlo fino in fondo

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: