L’ALEPH (J. L. BORGES)

Essere immortale è cosa da poco: tranne l’uomo, tutte le creature lo sono, giacchè ignorano la morte; la cosa divina, terribile, incomprensibile, è sapersi immortale.

info sul libro

[O.P.] Qualcuno mi manderà a quel paese, ma questi racconti non mi hanno fatto impazzire. sopratutto lo stile aneddotico mi annoia a morte. E’ uno dei casi in cui mi dispiace non condividere l’entusiasmo di molti lettori.

Annunci

2 Risposte

  1. Io ho letto Finzioni e l’ho trovato magnifico. Questo è diverso?

  2. non l’ho letto, non so, ma forse non era il periodo per leggere una cosa cosi filosofica..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: