QUADERNI (E.M. CIORAN)

Ognuno di noi, per tutta la vita, non smette di stupirsi di essere proprio quello che è. Il dramma dell’unicità è inesauribile e insolubile.

——

Quando penso che tutti gli istanti che ho vissuto sono sepolti per sempre, mi stupisco di come abbia voglia di viverne altri.

——

Non si può godere della salute, nessuno è cosciente di star bene – mentre il minimo malessere fa vacillare la nostra incoscienza naturale. La malattia è la più grande invenzione della Vita.

——

La mia capacità di ingurgitare libri è pari solo a quella di ingurgitare cibo: in effetti sono costantemente affamato, e niente mi sazia – nel mangiare e nel leggere. Ho bisogno di divorare per sentire che esisto, per essere.

info sul libro

[O.L.] pagina 400. Ho tolto un pò di polvere dalla copertina…

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: