QUADERNI (E.M. CIORAN)

Ogni “contemporaneo”, per profondo che sia, è sempre e soltanto un giornalista.

———————-

Quando si è soli, si è illimitati, si è come Dio. Appena c’è qualcuno, si cozza contro un limite, e presto non si è più niente, si è solo qualcosa.

———————-

La noia è un’indagine

———————-

La saggezza? L’arte di distaccarsi

———————-

In questo preciso istante, ovunque nel mondo migliaia e migliaia di uomini stanno morendo, mentre io impugno la penna senza trovare una sola parola per commentare la loro agonia

———————

Avrei ucciso quell’entusiasta seduta stante. E avrei dovuto farlo.

info sul libro

[O.L] Pagina 600. Lo leggo meno spesso, ma non si sposterà dal comodino fino alla fine.

Annunci

2 Risposte

  1. La tua fatica non è invana. Mi godo il tuo lavoro, forse più di quanto tu non sospetti.
    Ogni volta che leggo frasi di cioran qui, penso alla pesantissima, indigeribile peperonata. Dolce, dolcissima peperonata.

  2. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: