I VESTITI

I vestiti erano a terra
spogliati dei loro proprietari
come gusci di lumache senza vita
aspettavano un ruolo
un giorno diverso o forse solo ridevano

Ridevano gli angeli custodi
nel vedere i loro figli
negli occhi umidi e seri
dimenarsi con piacere e
con violenza stupirsi

Stupirsi di quanto sia ovvio l’amore
tra le lenzuola e le sere di pioggia
finchè l’incanto durerà
senza chiedere permessi al tempo
senza chiedersi mai…

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: