VIGILIA

Mi lascio alle spalle l’ultimo semaforo del paese.
I miei fari e la musica del cd – regalo di natale
sono l’unica vivacità in questa strada deserta.
Guido piano nella notte di vigilia e guardo avanti.
Lei non è seduta al solito posto, di fianco a me.
Non è nemmeno a casa che mi aspetta con un pensiero.
Potrei anche piangere – dicono
è l’elaborazione del lutto – dico
è colpa di questa dannata nebbia che mi nasconde la realtà.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: