TRASLOCO

Il camino è spento
ma vedo lo schioppettare della legna
fumante
e sento un pò di calore
in questa stanza dalle
enormi finestre.
La neve non finisce mai
e dona un senso di
pienezza
ad una cartolina sgombra
dentro cui mi muovo
carente di sensazioni.
Dicono che
“il trasloco è come il
suicidio”
ma chi me lo dice
non è laureato,
il mio umore però
bisogna riconoscerlo
è quello di un morto.
La neve invece
pare non morire mai e dipinge
l’albero bianco
le pareti vuote
l’odor di pulito
decido di abbandonarmi
nell’abisso
di un pensiero
fisso.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: