LUNA SPENTA

Quando i semafori lampeggiano
e le bocche fiatano alcol
quando le salamelle sfrivolano
e tutte le scommesse sono state perdute.

C’è una ragazza con un tutù nero
come il suo umore
che attende a braccia conserte
nascosta dietro un broncio
una qualche vaga idea
per riuscire a riportarsi a casa.

Quando le orecchie sono lupi in lontananza
e la testa la loro preda
quando i consigli sono inutili e ripetitivi
giochi di sete e di apparenza.

C’è una coppia che da ore non comunica
isolata sotto un’impalpabile campana di vetro
attorno a loro la festa impazza
come un televisore senza volume
poi basta uno sguardo e un sorriso
e tenendosi per mano tornano a casa.

I bordi della strada son calpestati
dal passo lento degli sconfitti
l’atavico bisogno è palese
in una borsa a tracolla o nei portafogli
e domani qualcuno si vergognerà
senza nemmeno ricordarsi
come abbia fatto a ritornare a casa.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: