LISBOA (giorno primo)

Un pensiero inatteso!
Tra le vie anguste e ombrose
in salita di ceramica
l’ho colto come un fiore
per non lasciarlo più.
Appassisce tra le mie mani
e sento spingere una lacrima.
A fatica resisto.

Perchè sento tutta questa malinconia
di fronte all’oceano?
A fatica resisto.
Mentre la vedo tra la folla,
la inseguo per possederla
la prima volta
e vorrei immaginarla per l’ultima.

Via!
Non dovevo trovarti anche qui!
ti voglio ricordo
che riaffiori un giorno lontano
per grazie di un sapore
un odore
un inspiegabile dejavu.

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: