BROOKLYN SENZA MADRE (J. LETHEM)

Più riguardo a Brooklyn senza madre

Il senso di colpa è un sintomo della sindrome di Tourette? Forse. In fondo, credo che abbia qualcosa in comune con il tatto, un accenno di dita sudate. Il senso di colpa vuole coprire tute le basi, essere ovunque contemporaneamente, raggiungere il passato per lenirlo, ripulirlo, ripararlo. Come gli sfoghi orali della Tourette, il senso di colpa fluisce inutile, inelegante, passa inevitabile da un essere umano all’altro, sprezzante dei perimetri, e quanto arriva a destinazione è condannato a essere malinteso o rifiutato.

info sul libro

[O.L.]Questo è un gran romanzo. Catalogato come polizziesco-noir è una grande storia di malessere e di vita metropolitana. Lionel è una grande invenzione letteraria, non mi stupisce che ne faranno un film a breve. 300 pagine che si leggono bene, perchè Lethem è un grandissimo scrittore. Un titolo, brooklyn senza madre, stupendo che ovviamente in italia hanno pensato bene di tradurre in “testa di pazzo” in alcune edizioni. Non ce l’ho mai fatta a comprarlo fin quando nell’edizione “il saggiatore” ho trovato finalmente il titolo originale.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: