IL LIBRO DEL DESIDERIO (L. COHEN)

Più riguardo a Il libro del desiderio

Perchè tutta la mia arte, e tutta la mia bravura, non hanno mai avuto la mia faccia. Nemmeno una volta.

———–

Tramortito, eppure non sofferente.
Gonfio di preoccupazioni e di ansia, eppure non sofferente.
Inutile, vecchio e pieno di dolore ma, non sofferente.

———–

Ora sono capace
di dormire venti ore al giorno.
Le quattro che rimangono
vengono usate
per chiamare al telefono una lista
di persone importanti
allo scopo
di augurare la buonanotte.

———–

Una cosa soltanto
lo rendeva felice
e adesso che
non c’era più
tutto
lo rendeva felice.

info sul libro

[O.L.] Una raccolta di pensieri, poesie, disegni del grandissimo Cohen, che ho solo recentemente scoperto, grazie al doppio album dal vivo Live in London. Fisso sul lettore da un paio di settimane. Il libro mi ha spinto a conoscere il cantautore. “Chi può dire dove finisce il poeta e dove comincia il cantautore?’”. Magia.

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: